La bibliothèque numérique kurde (BNK)
Retour au resultats
Imprimer cette page

Tappeti Populari Curdi


Éditeur : Compte d'auteur Date & Lieu : 1994, Milano
Préface : Pages : 78
Traduction : ISBN :
Langue : Anglais, ItalienFormat : 186x235 mm
Thème : Art

Présentation Table des Matières Introduction Identité PDF
Tappeti Populari Curdi


Tappeti Populari Curdi: Vita di donne in Turchia

Introduzione
I tappeti curdi hanno la stessa fantasia, gusto del colore e brillantezza con cui si vestono le donne che li tessono; spesso, viaggiando per la Turchia, alla vista di curde che lavoravano la campagna o che facevano acquisti nei bazar cittadini, mi è capitato di sentire istintivamente questo paragone, e di aver pensato: "belle e colorate come i loro tappeti!"

Chiassose a volte nel loro cicaleccio e nelle loro risate, "chiassose" anche nell'abbigliamento (viola, aranci, rosa, turchese, seta, paillettes, conchiglie, oro , cui non resistono), ma sicure della loro eleganza dagli accostamenti arditi.

Parlo delle donne perchè sono loro che danno impronta alla tessitura, che trasfondono nei tappeti il loro carattere: allegro, rotondo, anche fiero come quello degli uomini, ma anche tanto giocoso, col gusto dell'effetto.

L'altopiano anatolico è invaso dalla bellezza dei grandi spazi di memoria biblica, ma vibra anche della malinconia che la nudità della Terra Madre incute; quando poi nel viaggio si incontrano le macchie verdi delle oasi il cuore si apre. Quando ci si imbatte nelle macchie colorate delle donne curde il cuore ride.



Fondation-Institut kurde de Paris © 2017
BIBLIOTHEQUE
Informations pratiques
Informations légales
PROJET
Historique
Partenaires
LISTE
Thèmes
Auteurs
Éditeurs
Langues
Revues