La bibliothèque numérique kurde (BNK)
Retour au resultats
Imprimer cette page

Storia dei Curdi


Éditeur : Jouvence Date & Lieu : 2004, Roma
Préface : Pages : 408
Traduction : ISBN : 88-7801-396-X
Langue : ItalienFormat : 145x215 mm
Code FIKP : Liv. Ita. Gal. Sto. N° 642Thème : Général

Présentation
Table des Matières Introduction Identité PDF
Storia dei Curdi

Storia dei Curdi

Mirella Galletti

Jouvence

Studio accuratamente documentato di uno dei rari specialisti della materia su un popolo “cerniera” tra i vari mondi culturali che da sempre ne ostacolava l’affermazione unitaria; oggi tuttavia in grado di definire una propria identità.

Mirella Galletti, già professore a contratto presso le Università di Bologna e Trieste, ha svolto attività seminariale presso le Università di Erbil e di Sulaimaniya, nel Kurdistan iracheno (1994). Si occupa di storia moderna e contemporanea del Vicino e Medio Oriente, con particolare interesse per il mondo curdo. Membro dellìnstitut Kurde de Paris e del Reference-Group della Biblioteca curda di Stoccolma, fa parte del Comitato di redazione delle riviste Etudes Kurdes (Institut Kurde de Paris) e La Porta d'Oriente (direttore Franco Cardini). I suoi lavori scientifici sono stati tradotti in diverse lingue europee e orientali. Ha pubblicato tra l’altro: I curdi nella storia, 1990; I Curdi: un popolo transnazionale, 1999; Favole curde ovvero l’astuzia degli animali (con Kawa Goron), 2001; Le relazioni tra Italia e Kurdistan, 2001; Western Images of thè Womaris Role in Kurdish Society, in: “Women of a Non-State Nation: The Kurds”, a cura di Shahrzad Mojab, 2001; Incontri con la società del Kurdistan, 2002. Per la Jouvence ha pubblicato nel 2003 il volume Cristiani del Kurdistan.


Identité


Mirella Galletti

Storia dei Curdi

Jouvence

Jouvence
Storia dei Curdi
Mirella Galletti

Jouvence
Via Monte Zebio 24
00195 Roma
tel. 06.3211500
fax 06.3202897
jouvence@jouvence. It
www.jouvencc.it

Storia 52
Storia dei Curdi
Di Mirella Galletti

In copertina:
Lo Sharafnama (“II libro dell’onore” o “di Sharaf”),
opera composta da Sharaf Khan Bidlisi (1543-1604),
principe di Bitlis, in lingua persiana (1596),
è la prima storia della nazione curda e occupa
un posto eccezionale nella storiografia curda.
Il testo è stato dapprima edito a San Pietroburgo nel 1860-1862.
Un pregevole esemplare manoscritto dello Sharafnàma è il codice
Or. 12, datato 1083 Egira/A. D. 1672,
che si conserva nella Biblioteca Reale di Torino,
come ex-libris del re Carlo Alberto.
È qui riprodotto il foglio iniziale del codice.
Si ringrazia la Direzione della
Biblioteca per averne accordato il permesso.

Direzione artistica: Marco Fioramanti
Redazione: Domenica Passoforte
Ufficio Stampa: Luca Cardin
Grafica: Oasi Biskra Associati

ISBN 88-7801-396-X
©2004 JOUVENCE Editoriale s.r.l.
00195 Roma - Via Monte Zebio, 24
tel. 06/32.11.500
fax 06/32.02.897
www.jouvence.it
email:jouvence@Jouvence.it

Finito di stampare
nel mese di giugno 2004
per conto della Jouvence Editoriale s.r.l.
da Studio VD
Città di Castello (PG)
email: studio.vd@virfiilio.it




Fondation-Institut kurde de Paris © 2021
BIBLIOTHEQUE
Informations pratiques
Informations légales
PROJET
Historique
Partenaires
LISTE
Thèmes
Auteurs
Éditeurs
Langues
Revues